#scultura

Marchetti Alessandro

Verbania, classe 1930
L’arte sta nel creare fantasie che pongono domande che possono provocare una risposta.

MANIFESTO

«Senza la storia dell’arte, la storia dello spettacolo rischierebbe di rimanere una storia senza oggetto», scriveva il critico teatrale Ludovico Zorzi negli anni Sessanta.

Le opere di Alessandro Marchetti testimoniano soprattutto, come arte e rappresentazione teatrale si contaminino profondamente l’una con l’altra.

La sua ricerca è uno spettacolo figurativo dove i personaggi raffigurati, spesso tratti dalla Commedia dell’Arte, si rivolgono allo spettatore in un dialogo silenzioso.

Gli spettacoli che Marchetti inscena sul piano pittorico e scultoreo non sono soltanto trasposizioni di personaggi che ha interpretato. Sono un’occasione di meditazione su di noi, sulla vita e sulle odierne problematiche sociali. Come ha giustamente sottolineato la giornalista Barbara Pietroni, in seguito a un’intervista all’artista, «Davanti ai personaggi di Alessandro Marchetti, il silenzio diventa uno specchio per rivedere sé stessi e un ponte per avvicinarsi all’altro con rispetto»1Barbara Pietroni, 2019.

Per Marchetti l’arte rispecchia sempre i cambiamenti culturali. Le tecnologie hanno un ruolo importante in questo cambiamento. Per questo l’artista ha iniziato a cimentarsi negli ultimi anni anche con la pittura digitale; attraverso questa tecnica, infatti, i protagonisti sono svuotati della loro consistenza fisica e sono immersi in non- luoghi, con lo sguardo spesso rivolto all’indietro come a volerci dire che il futuro è nel passato al quale siamo inevitabilmente aggrappati.

PERCORSO

Alessandro Marchetti nasce da una famiglia di attori da più generazioni. Cresce nel mondo del teatro diventando attore e regista. Parallelamente sente l’esigenza di cimentarsi nella scenografia. Molte delle sue regie partono proprio da bozzetti di scenografia e costumi.

Da sempre ha considerato il Teatro come la sua naturale inclinazione a cui ha affiancato la passione per la pittura e la scultura a partire dagli anni Sessanta. Una forma di coesistenza operativa nella quale si rispecchiano le diverse visioni artistiche.

Dopo aver dato vita ad una propria Compagnia teatrale con l’attrice-drammaturga Luisella Sala, con la quale ha effettuato tournée un po’ in tutto il mondo, ha collaborato come regista e scenografo con troupes e teatri europei.

Nel suo studio di Verbania, dove ha sede il suo piccolo teatro privato decorato ad affresco con scene della Commedia dell’Arte, ha trovato il luogo ideale per il suo lavoro.

Ha all’attivo mostre in Italia e all’esterno, tra le quali ricordiamo l’esposizione presso la Galleria Ticino (Brera-Milano), la Galleria Lanza (Verbania), lo Spazio “La piccola Commedia dell’Arte (Zurigo).

Opere

  • Marchetti Alessandro

    Antigone

    Antigone

    350,00 
  • Marchetti Alessandro

    Il gioco

    Il gioco

    400,00 
  • Marchetti Alessandro

    L’abbraccio

    L’abbraccio

    300,00 
  • Marchetti Alessandro

    Ingranaggio

    Ingranaggio

    300,00 
  • Marchetti Alessandro

    Il salto

    Il salto

    750,00 
  • Marchetti Alessandro

    Sara in attesa di Isacco

    Sara in attesa di Isacco

    500,00 
  • Marchetti Alessandro

    Memoria

    Memoria

    350,00 
  • Marchetti Alessandro

    Solitudine

    Solitudine

    400,00 
  • Marchetti Alessandro

    Nudo

    ESAURITO

    Nudo

    venduto 270,00 

Opere su commisione

Scrivi alla mail info@alminuto.it: ti metteremo in contattato con Marchetti Alessandro per realizzare il tuo sogno!